Da qualche anno, grazie anche alla crescente diffusione di Instagram e della fotografia “popolare”, è esploso questo trend dei fotolibri e, più in generale, della stampa delle proprie foto online. Polaroid, calendari, fotoquadri, puzzle, cover per smartphone, t-shirt: sono solo alcuni dei tantissimi prodotti che si possono stampare, il tutto comodamente dal proprio divano di casa. 

Con questo trend, ovviamente, è aumentato a dismisura anche il numero di fornitori di stampa fotografica online. Non si va più, infatti, dal fotografo a “sviluppare i rullini” ma si fa tutto online attraverso i siti o le app di queste aziende. In questo ginepraio di offerta, proviamo a fare un po’ di chiarezza sui fotolibri e, in particolare, su come crearli e dove acquistarli.

Cosa sono i fotolibri?

I fotolibri altro non sono che l’evoluzione moderna dei vecchi album in cui incollavamo le nostre fotografie una per una. La differenza è che le fotografie non vengono più appiccicate bensì stampate direttamente sulle pagine dell’album, che viene rilegato come un vero e proprio libro. Ecco spiegato da dove arriva il termine “fotolibro”.

Fotolibri Cheerz e Saal Digital

I fotolibri possono essere stampati per se stessi come ricordo ma sono anche un bellissimo regalo da fare sia al proprio partner, sia a un’amica o anche alla mamma o alla nonna, in modo da rivivere i momenti più significativi insieme.

Fotolibri Cheerz e Saal Digital

Come si realizza un fotolibro?

Grazie alle app e ai siti davvero user-friendly dei maggiori servizi di stampa online, realizzare un fotolibro è un gioco da ragazzi. Anche chi è totalmente inesperto, riuscirà a realizzare un fotolibro di decine di pagine in pochissimo tempo, ottenendo buoni risultati.

Innanzitutto, dovete scegliere le foto che volete stampare sul vostro fotolibro. Potete inserire tutte le foto che volete, tenendo presente che, a seconda del servizio che utilizzerete, ci saranno dei limiti nel numero di pagine e anche nel numero di foto per pagina.

Una volta che avete selezionato le vostre foto, dovete scegliere il sito/app che volete utilizzare per stampare il vostro fotolibro. Oggi esistono davvero tante aziende che offrono questo tipo di servizio. Solo per citarne alcune tra le più note:

E ce ne sono molte altre, meno conosciute.

Tutte (tranne Saal Digital che ha un servizio molto più articolato e di maggiore qualità) hanno sia un sito internet sia un’app per consentire la creazione e le modifiche del fotolibro sia da desktop che da mobile, in qualsiasi momento e luogo. L’importante è avere una connessione internet per accedere al proprio progetto.

Indipendentemente dal fornitore che sceglierete, dovrete compiere alcune scelte stilistiche:

  • il tipo di copertina (rigida, morbida, plastificata, di pelle, di tessuto, ecc.)
  • la dimensione del tuo fotolibro
  • il tipo di carta per le pagine del fotolibro (lucide, opache, ecc.)

Ognuna di queste scelte comporterà un prezzo differente. Tutti i fotolibri partono, infatti, da un prezzo minimo fisso per un determinato numero di pagine e questo prezzo aumenta in base a queste scelte e al numero di pagine che stamperete.

Fotolibri Cheerz e Saal Digital

A questo punto potrete finalmente iniziare a creare il vostro fotolibro, inserendo le vostre foto all’interno. Ogni app avrà propri template pre-impostati che vi permetteranno di comporre facilmente e velocemente il vostro fotolibro. Questi servizi non consentono solitamente una personalizzazione completa (a parte Saal Digital), ma è comunque possibile scegliere tra differenti composizioni per le foto e tra diversi layout per i testi. Potrete anche personalizzare la copertina con un determinato pattern, colore, oppure con una vostra immagine.

Quale servizio scegliere per stampare il proprio fotolibro?

La questione è semplice: tutto dipende dal compromesso tra quanto volete spendere e il risultato che volete ottenere.

Alert!

La qualità del lavoro finale però dipenderà molto dalla qualità delle vostre fotografie: una foto scattata con una reflex avrà sicuramente una maggiore risoluzione sulla stampa, indipendentemente dal servizio scelto.

I servizi che abbiamo citato sopra si equivalgono abbastanza sia in termini di offerta che di prezzi. L’unico che davvero si differenzia dagli altri per l’altissima qualità della sua proposta e per il servizio di personalizzazione completo è Saal Digital. Ovviamente, è il più caro, ma è anche il più avanzato e professionale: con il loro software che dovrete scaricare potrete davvero fare qualsiasi modifica abbiate in testa, cosa che non sarà assolutamente possibile con le app dei suoi concorrenti (ve lo possiamo garantire!).

Per quanto riguarda invece servizi come Cheerz, PhotoSì o quello di Google sono tutti ugualmente semplici da utilizzare e ugualmente di buona qualità. Confrontateli sulla base del prezzo, dei vari formati di fotolibri offerti e dei tempi di consegna del vostro lavoro.

Fotolibri Cheerz e Saal Digital

Speriamo che questo articolo possa aver fatto un po’ di chiarezza sui fotolibri, su come crearli e su quali criteri utilizzare nella scelta di un servizio piuttosto che un altro. Se conoscete altri servizi di stampa di fotolibri che avete provato, scriveteceli nei commenti! Siamo sempre molto felici di poter ricevere consigli dai nostri lettori.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.